Le precisazioni del Campobasso in merito al deferimento

Ilogo cb.jpgl Nuovo Campobasso Calcio tiene a precisare la propria situazione in merito al deferimento subito da parte della disciplinare della Co.Vi.So.C. e lo fa attraverso una nota ufficiale: “II Procuratore Federale, a seguito della segnalazione della medesima Co.Vi.So.C., ha deferito Il Nuovo Campobasso Calcio S.r.L., insieme ad altri club di Prima Divisione e Seconda Divisione, alla Commissione Disciplinare Nazionale, “per non aver utilizzato il conto corrente indicato dalla società al momento dell’ iscrizione al Campionato di competenza per effettuare il pagamento degli emolumenti dovuti ai propri tesserati per le mensilità di luglio, agosto e settembre 2010”.
Nel caso specifico riguardante Il Nuovo Campobasso Calcio S.r.L., il Procuratore Federale contesta alla società di non aver utilizzato il c/c dedicato per effettuare il pagamento dello stipendio, relativo al primo trimestre, di un calciatore. In merito a tale situazione, però Il Nuovo Campobasso Calcio S.r.L. rende noto che all’atleta, non disponendo di un c/c personale, sono stati regolarmente pagati gli emolumenti in questione non a mezzo bonifico ma tramite assegno circolare, emesso dallo stesso conto dedicato. Inoltre si ribadisce che la suddetta procedura di pagamento è stata messa in evidenza alla stessa Co.Vi.So.C. in fase di ispezione e mai contestata. Si esclude pertanto la possibilità di subire alcuna penalità in classifica ma al massimo, qualora tale provvedimento fosse ratificato, caso assai improbabile, alla società potrebbe essere comminata un’ammenda
“.

Le precisazioni del Campobasso in merito al deferimentoultima modifica: 2011-03-24T18:21:00+00:00da fuoko_71
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Le precisazioni del Campobasso in merito al deferimento

I commenti sono chiusi.