Lega Pro. E’ un Campobasso che piace

cenciarelli.jpg

Mister Ianni  Era una partita difficile da interpretare ed abbiamo dimostrato personalità, superando anche le preoccupazioni che avevamo per non aver mai giocato con questo undici titolare. Non crediate che questo Campobasso non dia del filo da torcere a tutti – continua Ianni –  Per il futuro resto molto fiducioso, perché abbiamo lavorato pochissimo con la rosa al completo. In avanti abbiamo dei giocatori che possono fare molto bene ed i giovani sono destinati a crescere. Insomma, considerando che la bacchetta magica non ce l’ha nessuno, non possiamo che migliorarci.” In avanti non sempre L’Aquila è riuscita a tradurre in campo le indicazioni di Ianni. “Alla vigilia avevo chiesto di giocare molto sulle fasce laterali e di puntare sui tagli e sulla profondità di Improta. Spesso non ci è riuscito, ma è da elogiare l’applicazione dei ragazzi e la ricerca del gioco palla a terra.”. Provenza. “Il risultato finale non fa una piega – l’analisi pacata del tecnico molisano – E’ stata una partita che poteva vincere L’Aquila, vedi le varie occasioni, così come poteva vincerla il Campobasso, vedi il palo di Quadri. Sinceramente ero pronto ad ogni risultato, perché era una partita da tripla. Abbiamo limitato bene il potenziale offensivo dell’ Aquila e abbiamo dimostrato che con i giovani si può fare buon calcio. Speriamo sia un pareggio di buon auspicio.” (www.abruzzo24ore.tv/). Come dice lo stesso tecnico del L’Aquila, il Campobasso visto al Fattori darà del filo da torcere a tutti. E in effetti questa prima “prima” uscita in campionato è piaciuta a tanti. Nella formazione titolare impiegati ben otto junor. Quello che ha convinto di più è stato l’approccio della gara. E questo fa ben sperare. Nicola Provenza ha schierato il suo 4-3-3: Iuliano a difendere i pali, c’è stato l’esordio di Altobello (l’ultimo arrivato) al centro della difesa a fare coppia con Scudieri (ottima prova) e sulle corsie esterne, Modica ed Esposito. Ad impostare la manovra il capitano Quadri (che ha colpito un palo) coadiuvato nella zona nevralgica del campo da Forgione e Cenciarelli (sotto tono) che in avvio ripresa è stato sostituito da Tricarico (ha fatto vedere buone cose). Ottima la prestazione di D’Anna (la sua velocità è una garanzia, buona la prova di  Giannattasio, ancora spento bomber Balisteri… Insomma questa squadra è in continua crescita e quando “carburerà” Balistreri ci divertiremo tutti!

 

Lega Pro. E’ un Campobasso che piaceultima modifica: 2011-09-06T15:10:37+00:00da fuoko_71
Reposta per primo quest’articolo